KEITH HARING

 

Venerdì 8 maggio le classi  1E, 2G, 1D sono andate alla mostra di Keith Haring con la prof Alessandrini e la prof Bazzocchi  il tempo era bello forse un po’ nuvoloso ma bello.  Abbiamo visto molti quadri e la tecnica che mi piace di più che usava Haring è la tecnica di pitturare sui teli dei camion. C’era una guida che tramite degli auricolari lui poteva parlare a bassa voce e noi regolando il volume potevamo sentire bene.  Mi sono emozionata quando la guida ci ha detto che Haring riusciva a pitturare anche quando stava per morire. lo consiglierei ed un mio compagno che non c’è ancora andato perchè l’esperienza è stata molto bella ed è stato tutto molto interessante.

 

keith-haring-2174269__340 (1).jpg

IMG-20170518-WA0010 (1)

 

Annunci

Certosa di Pavia e centrale del latte

Ciao ragazzi,

il 16/05/17 siamo andati a visitare la Certosa di Pavia e la Centrale del latte. Siamo andati con la mia classe 2’F e poi con altre 2 classi la 2°B e 2°G.

Siamo partiti alle 8,00 dal vialetto della scuola. Il viaggio è stato afoso perché fuori cerano 25° ed è durato 2 ore.  Oltre alla certosa abbiamo anche visitato la Centrale del latte che si trova nei pressi di Pavia.

Abbiamo prima visitato la Centrale del Latte e con noi c’era una guida che ci ha spiegato come fanno il latte UHT (Ultra High Temperature, cioè latte a lunga conservazione), il latte pastorizzato, e lo yogurt YOMO.

  • Il latte UHT viene riscaldato fino a 140° e poi viene fatto rafreddare a 4° gradi nella cella frigo
  • il latte pastorizzato è come latte fresco soltanto che viene fatto riscaldare a 40° per togliere qualunque inquinazione poi viene mandato in una cella frigo per farlo rafreddare fino a 4° gradi.
  • lo yogurt  YOMO viene fatto con lo stesso procedimento del latte ma prima gli vengono inserita la frutta in modo da dargli lo stesso sapore della frutta.

 

Io consiglierei questa esperienza perché ci insegna come viene fatto ciò che alcune persone, compreso me bevono ogni giorno.

Successivamente abbiamo visitato la Certosa di Pavia. L’abbiamo visitata a piedi e un abate ci ha illustrato la storia.  A me è piaciuta molto, e vi consiglio di visitarla perché è molto bella e interessante.

Abbiamo visitato le case dei monaci certosini, la tomba di Francesco Sforza e di sua moglie, la guida ci ha spiegato gli affreschi presenti sulle mura interne della chiesa. Abbiamo visto i giardini immensi della chiesa i quali nell’antichità erano utilizzati come campi coltivati.

p.s. non fate foto dentro la chiesa perché altrimenti le professoresse e i professori si incavolano e ti ritirano il telefono 😀

scritto da Lorenzo Marzullo e Marino

certosa-pavia-19-665x443certosa-pavia-12-665x443certosa-pavia-7-665x460certosa-pavia-1-665x359

 

RUGBY all’ ALLENDE

Ciao sono Francesco e partecipo al corso di rugby. Faccio il tempo corto all’ ALLENDE di Paderno Dugnano.

Ho scelto di fare rugby perché c’erano alcuni miei amici ma anche perché volevo provare uno sport nuovo .

Ci allena il Prof. Campo , è bravo però quando ci comportiamo male o facciamo gli sciocchi ci sgrida… E fa benissimo, perché lui vuole che durante l’ allenamento e durante le partite diamo il massimo e ci mettiamo il cuore.

Ci incontriamo il venerdì ogni 2 settimane e siamo in 10 a farlo.

Alcune domeniche facciamo dei tornei ,qualche ,mese fa abbiamo partecipato ad un torneo per inaugurare il campo di Cinisello

Se volete allenavi con noi venite all’ ALLENDE di Paderno Dugnano a divertirvi con noi

 

Fatto da Francesco Bon della 1° D

rugby-596747__340

 

Alice nel paese delle meraviglie

Lo spettacolo del laboratorio di teatro, che si è svolto al cinema Metropolis, mi è piaciuto molto soprattutto per via dei vestiti e della scenografia. Alcuni degli attori , li conosco direttamente perchè sono della mia classe.

Alcuni alunni si sono occupati della scenografia con la professoressa Nava,altri,con la professoressa Noro si sono occupati dei costumi. Mentre altri alunni ancora con le prof. Rauti,   si sono occupati della recitazione. Lo spettacolo è durato circa un’ora e mezza  dalle 21:00 alle 22:30 circa. Delle musiche molto belle si è occupato il prof. Bianchi.

Mi piacerebbe se la stessa esperienza si riproponesse l’anno prossimo anche perché vorrei partecipare.

Paola Banchi-Rossella Piticchio

rabbit-30751__340

attività teatrale

ciao a tutti!

oggi vi parliamo dell’attività teatrale che si tiene il giovedì pomeriggio all’Allende.

Abbiamo fatto un’intervista a Zumbo  Federico, un ragazzo che partecipa al teatro.

INTERVISTATORI: Qual’è il nome della recita?

ZUMBO: Alice nel paese delle Meraviglie.

INTERVISTATORI: qual è l’argomento della recita?

ZUMBO: parla della storia di Alice nel paese delle Meraviglie con aggiunte di altri personaggi.

INTERVISTATORI : a che giorno e a che ora si svolgerà la recita?

ZUMBO : il 26 Aprile alle 20:30

INTERVISTATORI : dove si svolgerà la recita ?

ZUMBO : al cinema Metropolis

INTERVISTATORI : chi  sono i professori che si occupano della recita?

ZUMBO : la Cattarin, la Rauti, la Noro e la Nava .

INTERVISTATORI :in quanti siete ?

ZUMBO: in 24

INTERVISTATORI : qual’è il tuo ruolo?

ZUMBO : io faccio il topo, Pollicino e Briciola

INTERVISTATORI : cosa ti piace della recita?

ZUMBO : mi piace molto  il fatto che ci aiuta molto a memorizzare

 

                                             VI INVITIAMO TUTTI AD ANDARLO A VEDERE!!!!!

Paola Bianchi-Rossella Piticchio-Luigi Primerano

IL CCRR

Bentornati dalle vacanze!

Il giorno 7/4/2017 siamo andati al comune di Paderno Dugnano per esporre le nostre opinioni su Paderno agli assessori comunali e al sindaco. A turno chi si voleva candidare  ha esposto le proprie idee davanti al sindaco che gli ha risposto e gli ha dato spiegazioni.,dandoci le sue opinioni.

Oggi, il 20 aprile 2017, alla scuola “ALLENDE” si sono svolte le elezioni per decidere i consiglieri dei ragazzi. Ogni classe doveva votare i propri consiglieri che li rappresenteranno in comune.

Prima delle votazioni  all’ ingresso della scuola sono stati appesi dei fogli con il nome dei candidati, la loro foto e il loro programma elettorale per poter far partecipare tutti.

Sono stati eletti 4 rappresentanti :

  • Depicolzuane Mattia della 1^E
  • Rotta Collin della 1^D
  • Amoruso  Simone della 2^C
  • Pezzetti Martina della  2^D

Il compito di questi quattro rappresentanti è di recarsi in comune quando il sindaco li chiama e dovranno rappresentare chi li ha eletti, cioè noi studenti.

Riteniamo che per noi ragazzi questa sia una bella possibilità di confrontarci per migliorare la città attraverso le nostre idee che potrebbero essere utili e originali per la comunità di Paderno Dugnano.

MATTIA E GIULIA

IMG-20170419-WA0004
l’aula comunale dove i ragazzi e il sindaco si confronteranno

27 gennaio… per non dimenticare

Il cartellone è stato fatto per,anche come dice il titolo,non dimenticare la liberazione degli ebrei dai campi di concentramento da parte dei russi. Abbiamo lavorato con le professoresse  Alessandrini e  Cattarin. Ci siamo impegnati e abbiamo lavorato bene insieme ai nostri compagni. I bigliettini che sono attaccati al cartellone sono stati scritti in base ai pensieri che ci faceva venire in mente gli anni della GUERRA MONDIALE. Come abbiamo detto prima abbiamo lavorato bene solo che alcuni hanno fatto più parti degli altri. Sul cartellone,nei bigliettini,è raffigurato tutto quello che riusciamo ad esprimere durante quei giorni.

IMG_20170203_142621.jpgIMG_20170203_142839.jpgIMG_20170203_142605.jpg

PAOLO SIRONI e IVAN BERTUZZI

Interpretare, conoscere, scoprire

 

La scuola anche quest’anno ha introdotto l’attività di teatro, infatti le classi seconde e terze seguono il progetto di orientamento. Chiara, Silvia e Alessandra, le responsabili del progetto, giovedì 2 febbraio, ci hanno raccontato una storia che parla di animali.

La prima attività svolta è stata quella di imitare gli animali del brano e successivamente di sceglierne uno che ci rappresenti e riprodurlo. Insieme siamo diventati una tribù di indiani e per iniziare abbiamo scelto il nome della tribù. Il nome scelto dalla 2°C è “il cerchio silente”.

Ogni alunno ha scelto un nome totem composto da un animale e un  aggettivo che ti rispecchia o un’ aspirazione, per esempio “leone veloce”.

Pensiamo che l’ attività sia stata  molto interessante e istruttiva.

Il significato di questa  lezione è stato quello di conoscere noi stessi e i nostri compagni scoprendo di essere tutti diversi sia caratterialmente che fisicamente e che tutti siamo fondamentali nonostante le diversità.

 

^White wolf with vibrant blue eyes                                                                                                                                                                                 More:

 

Il compagno ideale

Come sarebbe la scuola se ci fossero compagni incredibili che non smettono mai di divertirvi? Noi con questo articolo volevamo pensarci e cercare di individuare le caratteristiche migliori che il compagno ideale dovrebbe avere.

Innanzitutto dovrebbe riuscire a sostenerci nei momenti difficili e farci divertire molto in altri momenti in modo da alleggerire le giornate più pesanti: piene di verifiche o interrogazioni.

ansia_esame2

Il nostro mitico compagno ideale potrebbe anche aiutarci nello studio per permetterci di raggiungere risultati ottimali in modo da non essere utile solo per il divertimento ma anche per lo studio.

Pensiamo anche che egli debba rispettarci e essere fedele nei nostri confronti e non dire ad altri segreti da noi confidati.

Secondo noi egli dovrebbe anche condividere le stesse passioni o ambizioni in modo da potersi confrontare secondo il piacere di tutti e due. Non siamo però sicuri che questo pensiero sia condiviso da tutti voi e vi chiediamo dunque di dirci cosa ne pensate in proposito.

 

Luca Dosso, Federico Pacifico, Andrea Gabrielli

La mega-scuola

La scuola è un luogo pubblico dove gli studenti socializzano e imparano informazioni nuove grazie ai professori (ad eccezione di alcuni).

Ma secondo noi a scuola si potrebbero fare delle modifiche per renderla più attraente…tra cui:

  • Per prima cosa per migliorare la scuola bisogna dare più libertà ai ragazzi quando giocano , dipingere la classe come vogliono, avere dei computer propri in cui gli alunni scaricano i libri digitali per alleggerire la cartella troppo pesante.
  •  Si potrebbe abbellire il giardino con più fiori, alberi e gli studenti  dovrebbero avere più libertà di movimento.
  • Potrebbero essere introdotti stanze informatiche più avanzate: fare una stanza per chi usa youtube per creare un canale della scuola dove fanno poter vedere le attività che si svolgono in classe.
  • Invece per i corridoi bisogna dipingere i muri , mettere delle macchinette per chi non ha la merenda e le bibite.
  • In mensa si potrebbe pensare di mettere più condimento nelle verdure mentre l’ acqua deve essere servita a temperatura ambiente.
  •  Le sedie su cui gli studenti si siedono 6 ore al giorno sono molto scomode quindi un cuscinetto non farebbe male!!!
  • Alcune classi hanno gli orari scolastici disposti in modo poco equo: su una giornata completa 3 ore consecutive  sono dedicate a lettere e quindi risultano pesanti anche per i docenti…. figuriamoci per noi!
  • L’intervallo secondo gli alunni dura troppo poco: non c’è neanche il tempo di uscire dalla classe che già si torna dentro. Quindi proponiamo  che la pausa ci lasci il tempo di terminare e gustare la merenda portata da casa.
  • I compiti assegnati dai professori sono esageratamente tanti. Il sogno di ogni studente sarebbe quello di avere più tempo libero da dedicare in famiglia, agli amici o allo sport.