Il prof. che vorrei

Quante volte avete immaginato di avere un prof. diverso da quello che in realtà trovate ogni mattina in classe?

Noi si, e pensiamo che anche a voi sia successo.

Quindi il prof. che tutti gli alunni vorrebbero avere, dovrebbe rispettare questi punti:

  1. Tranquillo, non deve urlare durante la lezione, altrimenti potremmo finire tutti senza timpani!
  2. Spiritoso, che riesca a farci divertire durante le odiatissime ore di scuola.
  3. Abbasso i compiti! Il prof. ideale dovrebbe lasciarci meno compiti, o almeno darci compiti più divertenti.
  4. Per quale motivo bisogna sbattere gli oggetti sulla cattedra? Sarebbe un semplice spreco di materiale. Il prof. ideale dovrebbe usare semplicemente la voce per farci stare zitti.
  5. Dovrebbe utilizzare la LIM più spesso, altrimenti a che ci serve? Prendere polvere!
  6. Parole meno complicate, per favore. Spesso molti non capiscono niente di quello che il prof. cerca di dirci. Non siamo mica un vocabolario vivente! 🙂

teacher

Annunci

Il compagno ideale

Come sarebbe la scuola se ci fossero compagni incredibili che non smettono mai di divertirvi? Noi con questo articolo volevamo pensarci e cercare di individuare le caratteristiche migliori che il compagno ideale dovrebbe avere.

Innanzitutto dovrebbe riuscire a sostenerci nei momenti difficili e farci divertire molto in altri momenti in modo da alleggerire le giornate più pesanti: piene di verifiche o interrogazioni.

ansia_esame2

Il nostro mitico compagno ideale potrebbe anche aiutarci nello studio per permetterci di raggiungere risultati ottimali in modo da non essere utile solo per il divertimento ma anche per lo studio.

Pensiamo anche che egli debba rispettarci e essere fedele nei nostri confronti e non dire ad altri segreti da noi confidati.

Secondo noi egli dovrebbe anche condividere le stesse passioni o ambizioni in modo da potersi confrontare secondo il piacere di tutti e due. Non siamo però sicuri che questo pensiero sia condiviso da tutti voi e vi chiediamo dunque di dirci cosa ne pensate in proposito.

 

Luca Dosso, Federico Pacifico, Andrea Gabrielli

La mega-scuola

La scuola è un luogo pubblico dove gli studenti socializzano e imparano informazioni nuove grazie ai professori (ad eccezione di alcuni).

Ma secondo noi a scuola si potrebbero fare delle modifiche per renderla più attraente…tra cui:

  • Per prima cosa per migliorare la scuola bisogna dare più libertà ai ragazzi quando giocano , dipingere la classe come vogliono, avere dei computer propri in cui gli alunni scaricano i libri digitali per alleggerire la cartella troppo pesante.
  •  Si potrebbe abbellire il giardino con più fiori, alberi e gli studenti  dovrebbero avere più libertà di movimento.
  • Potrebbero essere introdotti stanze informatiche più avanzate: fare una stanza per chi usa youtube per creare un canale della scuola dove fanno poter vedere le attività che si svolgono in classe.
  • Invece per i corridoi bisogna dipingere i muri , mettere delle macchinette per chi non ha la merenda e le bibite.
  • In mensa si potrebbe pensare di mettere più condimento nelle verdure mentre l’ acqua deve essere servita a temperatura ambiente.
  •  Le sedie su cui gli studenti si siedono 6 ore al giorno sono molto scomode quindi un cuscinetto non farebbe male!!!
  • Alcune classi hanno gli orari scolastici disposti in modo poco equo: su una giornata completa 3 ore consecutive  sono dedicate a lettere e quindi risultano pesanti anche per i docenti…. figuriamoci per noi!
  • L’intervallo secondo gli alunni dura troppo poco: non c’è neanche il tempo di uscire dalla classe che già si torna dentro. Quindi proponiamo  che la pausa ci lasci il tempo di terminare e gustare la merenda portata da casa.
  • I compiti assegnati dai professori sono esageratamente tanti. Il sogno di ogni studente sarebbe quello di avere più tempo libero da dedicare in famiglia, agli amici o allo sport.

Nuove attività

 

Nella nostra scuola si svolgono molte attività belle e interessanti. Alcune delle attività che mi hanno affascinato particolarmente sono state il laboratorio di microrobotica, la gita al duomo di Milano, i giochi matematici, il blog…Ma l’attività che mi ha colpito di più è stata microrobotica. Volete sapere perché ? Soprattutto perché si usano come ingranaggi pezzi lego ma anche per la sua programmazione complicata ma coinvolgente. Ma noi abbiamo pensato  delle attività  che secondo i nostri gusti e interessi si potrebbero proporre a scuola.

Fra gli sport che secondo noi potrebbero riscontrare maggior successo sono pallavolo e badminton perché nel primo ci potrebbe essere la partecipazione di più ragazze mentre il secondo è stato molto apprezzato dagli alunni durante gli incontri organizzati in questa settimana. Inoltre, si potrebbero introdurre campionati di basket della scuola contro altre scuole.  Il campionato si potrebbe organizzare per far competere scuole ma anche per far capire che ognuno di noi ha un potenziale e deve sfruttarlo al massimo,anche se non si vince.

Si potrebbe dare il via al “Club del libro”, in cui gli alunni possano commentare i libri da loro letti e scelti. Perché secondo noi la lettura è un’attività che oggi non viene molto praticata dai ragazzi eppure molti ragazzi sono particolarmente interessati a questa attività.

Anche un corso di “giochi di società” sarebbe fantastico. I giochi di società sono molto utili per conoscere noi stessi e gli altri,  e per allenare la mente, ad esempio come biliardino, scacchi,dama, backgammon o giochi meno impegnativi come monopoli, cluedo ecc.

Un’idea molto originale è il cinema all’aperto, non c’è niente di meglio di un film nel giardino della scuola!

Un’altra attività che abbiamo pensato e che vorremmo proporre è quella dei balli coreografici. Per questa vogliamo i più bravi ballerini e ballerine della scuola e che aiutati da esperti possano inventare e preparare coreografie per le feste dell’istituto.

SE AVETE DEI CONSIGLI SCRIVETECI CON MOLTA FANTASIA!!!

Beatrice, Martina, Ivan e Paolo

 

Consigli di letture e visioni di film

Bene, ciao ragazzi, eccoci qui in un nuovo articolo con letture e film da vedere che vorremmo consigliarvi ( questi sono consigli e nostre opinioni personali, quindi se avete opinioni diverse non lapidateci)

Partiamo subito con il libro: “Per questo mi chiamo Giovanni” scritto da Luigi Garlando ; è il racconto di un bambino della nostra età che  in una gita con suo padre a Palermo scopre perchè si chiama Giovanni e perchè il suo pupazzetto, Bum, ha i piedi bruciati.

Secondo me va letto per scoprire qual’ è il nemico di molte persone chiamato “Mafia”.         A mi è piaciuto perchè racconta la vita di Giovanni Falcone

muuuu

.

Ora invece passiamo al film: “Passengers” diretto da Morten Tyldum

una nave spaziale chiamata Avalon viene lanciata nello spazio con 5000 passeggeri ibernati a bordo per raggiungere un nuovo mondo simile alla Terra.

il viaggio dura 120 anni ma 90 anni prima del previsto, due passeggeri (Jennifer Lawrence-Aurora Lane e Chris Pratt-Jim Preston) si svegliano dall’ibernazione mentre tutto l’equipaggio e gli altri passeggeri sono ancora nelle loro capsule.

I due s’innamorano ma un problema rischia di far saltare in aria la nave

I protagonisti si ritrovano in pericolo e per salvarsi, dovranno risolvere il problema

Il film mi è piaciuto molto per la trama originale e la suspance che mi ha coinvolto fino all’ultimo secondo

Lo consiglio molto perchè è un film realizzato in modo incredibile con effetti speciali. suspance, romanticismo e dramma.

muuuu-il-ritorno